Sito sulla collina del Piano Santo Stefano, a 550 s.l.m. Cassaro è il più piccolo comune della provincia di Siracusa, abbracciato da colline che degradano dolcemente in terrazze ricche di uliveti, dalla cui coltivazione si produce un olio di ottima qualità, L'origine del nome Cassaro deriverebbe dall'arabo "Qasr" (castello), su quest’altura gli arabi avrebbero eretto un castello per presidiare l’alta Valle dell’Anapo. Al suo interno si sarebbe sviluppato il primo nucleo abitativo che nei secoli successivi acquistò la fisionomia del borgo. Dopo il terremoto del 1693 che colpì il Val di Noto, il paese distrutto, venne ricostruito nella zona in cui sorgeva la chiesa Madre secondo un impianto urbanistico a scacchiera che vede come arterie principali le due vie parallele: Corso Umberto e via Matteotti.

Fulcro della vita cittadina è la splendida chiesa Madre (1730) che si affaccia sulla caratteristica piazzetta, la chiesa è posta quasi a confine del paesino, come ad accogliere o salutare chi entra ed esce dalla via che conduce al vicino paesino di Ferla. Di grande bellezza le altre due chiese settecentesche: S. Antonio Abate (1760) ricca di marmi e decori e San Sebastiano (1700 c.ca).
La città si presenta oggi come un borgo addormentato, le grandi migrazioni del passato hanno svuotato negli anni questo piccolo centro dove oggi vivono poco più di 700 abitanti. Il centro storico è caratterizzato da una ricca varietà di abitazioni che vanno dal barocco al liberty, con eleganti prospetti e cantonali decorati da motivi floreali e zoomorfici, a queste si alternano le “case terranee” più semplici nello stile ma anch’esse custodi di preziosi dettagli della vita che ci riportano ad un tempo che fu, pavimenti antichi, soffitti con canne e gesso, antiche “tannure” (cucina in muratura alimentata a legna). Dai terrazzi una bellissima vista panoramica spazia dagli Iblei alle vallate circostanti.

La campagna ha un aspetto rigoglioso, con andamento lievemente discendente caratterizzato da ampi terrazzamenti con muretti a secco e scorci di roccia affiorante. Bellissime le caratteristiche case in pietra viva, spesso collocate al centro dei terreni e un tempo abitate dai contadini.

Cassaro insieme ai comuni di Ferla e Sortino, fa parte Riserva naturale orientata “Pantalica, Valle dell'Anapo e Torrente Cava Grande”, un'area naturalistica spettacolare di circa 80 ettari; Pantalica, riconosciuta dal 2005 Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco è uno dei siti più suggestivi del patrimonio archeologico siciliano. Si tratta di un sito preistorico, databile alla tarda età del bronzo (dal XIII all'VIII sec. a.C.) e caratterizzato dalla sua imponente necropoli: migliaia di tombe scavate nelle pareti rocciose a strapiombo sulla sottostante Valle dell'Anapo. Nel corso dei millenni i due fiumi che ne percorrono l’area (Anapo e Calcinara) hanno scavato un profondo canyon, che ne caratterizza la morfologia. Qui la vegetazione fluviale è lussureggiante, tipica della zona umida sottostante delle cave iblee; la macchia mediterranea è tipica della zona arida sovrastante delle stesse cave e qui il timo la fa da padrone: un piccolo arbusto profumato che fin dall’antichità ha fornito preziosa pastura per le api, caratterizzando il famoso miele degli Iblei

Il primo a raccontare di Pantalica fu Tucidide, che ne fissa la nascita nel 792 a.C., definendo i siculi, primi abitanti del sito - “il popolo delle api”- così chiamati perché vivevano nelle grotte che avevano scavato nella pietra; furono loro a costruire la necropoli, la più grande di Sicilia, con oltre 5000 tombe a grotticella naturale, incavate nella nuda roccia.

Oltre l’indubbio interesse storico, la necropoli di Pantalica è una tappa obbligata per le sue bellezze paesaggistiche. Un’oasi dove d’estate è possibile immergersi nelle acque, color smeraldo dei suoi laghetti o fare tranquille passeggiate attraverso sentieri silenziosi, accompagnati solamente dal cinguettio degli uccelli. Piccoli paradisi, che regalano momenti di assoluta pace a contatto con la natura. Un’attività praticabile è il torrentismo, risalendo la corrente del Calcinara ci si imbatte in scenari naturali mozzafiato, ricchi di cascatelle, torrenti, grotte e alte pareti calcaree, dove la luce del sole gioca con la fitta vegetazione e regala movimenti di luce suggestivi. Anche flora e fauna danno spettacolo, molti escursionisti si recano a Pantalica per praticare il birdwaching, o semplicemente per stare a contatto con la natura incontaminata. All’interno della riserva sono presenti anche due grotte carsiche, la grotta dei pipistrelli e la grotta Trovato.

All’interno della riserva sono stati allestiti due percorsi ciclopedonali per ampliare le possibilità di fruizione del sito. Nel Bosco di Giarrananuti è presente un percorso in pendenza di circa 5 km all’interno dell’area boschiva.

Il secondo percorso è fruibile previa autorizzazione della forestale e si staglia sull’ex tracciato ferroviario Siracusa-Vizzini che attraversa la valle dell’Anapo


Produzioni Tipiche

Grazie ad alcune caratteristiche pedoclimatiche e ad una straordinaria varietà di ulivo autoctona dei Monti Iblei – la tonda iblea – nel territorio di Cassaro si produce lo straordinario olio d’oliva totalmente biologico dei “Monti Iblei” che ha ottenuto il riconoscimento DOP con la menzione geografica “Monte Lauro”. La raccolta delle olive avviene ancora oggi a mano alla fine di ottobre, la spremitura si effettua a freddo entro le 12/24 ore dalla raccolta e infine la decantazione avviene in modo del tutto naturale. Oltre l’olio, che rappresenta la principale attività economica del paese. produzioni di qualità, conosciute ed esportate in tutta la Sicilia, sono le noci e le pesche.

Cassaro sorge su un colle che si affaccia sulla Valle dell’Anapo, la cui storia e bellezze naturalistiche incontaminate ci accompagnano in un viaggio nella storia, nella cultura e nella natura del sud-est siciliano.

"C'è sempre un 'ombra che appare dietro una pietra di rovina tra un carrubo e una colonna sterrata. C'è sempre una voce che parla e che vuole raccontare, dire ecco il mondo è stato tutto questo, fermati ascoltalo non durerà per molto anzi, vedi, è già scomparso." V.Consolo-Le Pietre di Pantalica”.


Nelle Vicinanze

A 6 km si trova il paese di Ferla eletto “borgo più bello d’Italia”, anch’esso parte della Riserva Naturale di Pantalica, offre interessanti testimonianze di epoca barocca nelle sue chiese riccamente decorate. Cassaro dista 18 km da Palazzolo Acreide, comune montano ricco di storia e bellezze architettoniche, eletto Patrimonio dell’Umanità nel 2005, conserva importanti testimonianze di epoca greca, visibili all’interno del parco archeologico di Akrai. La città fu fondata come colonia di Siracusa, distrutta dal terremoto del 1693 fu ricostruita in stile tardo barocco, di cui sono simbolo le splendide chiese di San Paolo e San Sebastiano.
A 40 km si trova Siracusa, definita da Cicerone “la più grande delle città greche” è stata inserita nel 2005 nella World Heritage List dell'Unesco assieme alla Necropoli di Pantalica. Capoluogo di provincia, città attiva e multiculturale, famosa per la sua storia e le importantissime testimonianze artistiche ed architettoniche che vanno dall’epoca greca ai nostri giorni. Ogni anno il suo imponente teatro greco rivive con le rappresentazioni classiche, visitate da spettatori provenienti da tutto il mondo.
Un po' più distante è Noto, 44 km da Cassaro, la splendida cittadina barocca eletta patrimonio dell’Umanità nel 2005. Noto offre un bellissimo centro storico ricco di Chiese e palazzi in stile barocco, la famosa Cattedrale e le splendide spiagge attirano ogni anno migliaia di turisti e vacanzieri.

L’amore per nostro il territorio ci ha portato a voler credere e investire in questo progetto che abbiamo chiamato “Scelgo Cassaro”, lo scopo è quello di aiutare questo piccolo borgo a rinascere, offrendo in vendita varie soluzioni immobiliari, abitative o commerciali, con un’ampia scelta di case o fondi agricoli a prezzi vantaggiosi. L’obiettivo del progetto, è il recupero di immobili storici abbandonati, favorendo l’acquisto da parte di famiglie o investitori, italiani ed esteri, a scopo abitativo residenziale o ai soli fini di investimento. Il progetto “scelgo Cassaro” mira a riattivare il mercato immobiliare facilitando l’accesso alle case di proprietà anche ai giovani, per i quali la possibilità di poter accedere ad un mutuo è spesso di questi tempi un ostacolo insuperabile. I nuovi incentivi statali per la ristrutturazione e la riqualificazione energetica consentono di rimodernare un immobile con importanti riduzioni di costi di ristrutturazione. Con la ripopolazione di borghi come Cassaro, si promuove anche la nascita di attività turistiche attivando l’economia di tutta la zona interessata; sempre nell’ottica di accoglimento turistico, si può vagliare la possibilità di riqualificare immobili dismessi dalle medie o grandi dimensioni, come hotel o B&B, o pensare ad un progetto più ampio che interessa anche più immobili all’interno dello stesso paese con la possibilità di creare un albergo diffuso. Insomma le possibilità e i risvolti sono molteplici e molto interessanti.

Modalità di acquisto:

L’acquisto di un immobile a Cassaro è libero da qualunque vincolo, il progetto nasce da un’idea imprenditoriale dell’agenzia ZONANOTO Real Estate, per questo non ci sono tempistiche di ristrutturazione imposte dopo l’acquisto e non si concorre con altri partecipanti ad aste per aggiudicare l’immobile che si è scelto da acquistare. La trattativa e l’acquisto avvengono in maniera diretta tra venditore e acquirente, con la mediazione dell’agenzia, che accompagnerà le parti, curando ogni passo della vendita dalla proposta d’acquisto al rogito. L’acquisto/vendita prevede che tutti i costi per reperire la documentazione relativa ai beni in vendita siano a carico dei venditori, così ogni altro onere spettante secondo la legge; le spese notarili ed eventuali costi di muto o finanziamento necessari all’acquisto dell’immobile siano a carico dell’acquirente.

Scegliere Cassaro, come luogo in cui vivere, trascorrere le vacanze, fare un investimento immobiliare è la scelta ideale per chi vuole acquistare una casa in Sicilia in un luogo tranquillo e dalla natura incontaminata. E’ la scelta ideale per chi vuole investire nell’agricoltura, una ricca scelta di terreni dalla terra fertilissima, con varie colture tra cui i famosi uliveti che ne caratterizzano il paesaggio, rappresentano un valido e sicuro investimento per aziende agricole esistenti che vogliono delocalizzare la produzione o creare nuove attività imprenditoriali. E’ la scelta ideale per chi svolge un lavoro in remoto o può lavorare per lunghi periodi da casa, il paese è provvisto collegamento internet (fibra), E’ la scelta ideale per chi vuole vivere in un luogo tranquillo, godere di un clima mite e condurre una vita sana.

La pandemia di Covid -19 ci ha fatto riflettere sull’importanza del luogo in cui scegliamo di vivere o in cui trascorriamo il nostro tempo libero, e su come questo possa influire sulla nostra vita stessa. “Scegli Cassaro” e realizza il sogno di una casa in Sicilia ad un piccolo prezzo!

Visita i nostri immobili, siamo certi che troverai la tua nuova casa in Sicilia, a Cassaro.

Se non hai trovato la casa che stavi cercando inviaci una mail, la cercheremo noi per te.

Sei proprietario di un immobile e vuoi aderire al nostro progetto? Contattaci per una consulenza personalizzata.

Ricerca

Immobili

IN EVIDENZA

Ordina per:

Compare listings

Confrontare